• Home
  • Articoli
  • I bambini fanno quello che vedono fare agli altri

I bambini fanno quello che vedono fare agli altri

Nella parte frontale e laterale del cervello ci sono i così detti "neuroni a specchio" che hanno la funzione di "ricopiare mentalmente" il comportamento della persona osservata. In pratica il bambino ripete nella sua testa quanto vede fare agli altri (ai genitori per primi), impara quindi il comportamento osservato e... poi lo esegue!

Per capire in maniera concreta come funziona questo meccanismo nel cervello umano basta pensare a quando si vede un film: l'identificazione con i personaggi della sceneggiatura porta lo spettatore a reagire emotivamente (per esempio con commozione o con paura, ecc.) come se fosse egli stesso l'attore.

In pratica il cervello emotivo di chi guarda, si illude di essere "dentro" il film e non sa distinguere più la realtà dalla fiction! Ciò che appare interessante è che a livello biologico il corpo di chi assiste alla scena reagisce e si modifica allo stesso modo che se stesse realmente agendo in prima persona!

Ebbene, quando parliamo dei bambini dobbiamo tenere in considerazione che i "protagonisti" del film della loro vita sono inevitabilmente i propri genitori (o coloro che più da vicino si occupano del loro accudimento). Dunque attenzione, perchè essi eseguono ciò che " vedono fare", non ciò che gli "viene detto" di fare! In natura questo meccanismo di apprendimento dall'esperienza altrui ha una sua ragione fondamentale ben precisa: aumenta le probabilità di sopravvivenza!

Nutrirsi con lo stesso tipo di cibo mangiato dal genitore, o cacciare nella stessa maniera, o ancora avere le stesse paure, offre al cucciolo di ogni mammifero maggiori probabilità di cavarsela che andando sprovveduto all'avventura! E dunque, dobbiamo fare molta attenzione al nostro comportamento quando siamo in presenza dei bambini! Un genitore che si altera insegna al proprio figlio l'aggressività anche se nell'intenzione volesse educarlo a non essere iperattivo!

Quello che ha paura gli insegna la paura, quello timido gli trasmette la timidezza e così via! Quindi, se volete che i vostri figli non apprendano da voi i vostri difetti... non tentate di "coprirli", cercate piuttosto di migliorarli in voi stessi!


Dott. Sandro Sigillò
Psicologo Psicoterapeuta a Albano Laziale

Ambiti di intervento
  • Ansia
  • Attacchi di panico
  • Disturbi psicosomatici
  • Disturbi dell'alimentazione
  • Stress
  • Paure
  • Disturbo del sonno
  • Disturbi sessuali
  • Disturbo di personalità
  • Autostima
Video Interviste TV
Dott. Sandro Sigillò

Psicologo e Psicoterapeuta a Pavona di Albano Laziale
Iscrizione Albo n.
P.I. 07108611000
ssigillo@tiscali.it

© 2019. «powered by Psicologi Italia». È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.